In evidenzaNews

Anche tu vuoi unirti al coro e dire un bel “Fuck you, 2020”?

Una campagna di donazioni che manda a quel paese la retorica e il 2020.
L’agenzia Public di Toronto ha deciso di donare il budget di circa duemila dollari – solitamente riservato ai regali di Natale – a due associazioni benefiche che si occupano di salute mentale: The Mental Health Coalition e Black Health Alliance.

Il video scelto come spot della campagna, “Fuck you, 2020!” non potrebbe rappresentare meglio i sentimenti che ci hanno accompagnato durante quest’anno… atipico: una compilation di persone che alzano il dito medio e si uniscono in un grido liberatorio.

Il cortometraggio fa sorridere, ma il messaggio è molto serio e i temi citati sono tanti. Partendo da un gigantesco “fuck you” al covid-19, si passa poi alle esperienze vissute dalle persone coinvolte: le aspettative dal lavoro, le scuole chiuse per i ragazzi, i matrimoni cancellati, la morte dei propri nonni, le infinite videochiamate su Zoom, ma anche chi ha inspiegabilmente accumulato pacchi di carta igienica durante la pandemia.

Ma non è finita qui, si parla anche di razzismo e ci si rivolge a chi ha ribattuto “All lives matter” al movimento BLM, a chi ha ucciso Breonna Taylor e a Derek Chauvin, l’assassino di George Floyd.
Si ricordano anche grandi personaggi che, nel 2020, ci hanno lasciato: la giurista e magistrata Ruth Bader Ginsburg, il cestista Kobe Bryant, il politico John Lewis.
C’è chi se la prende anche con Karen, il nome che nel corso dell’anno è diventato protagonista dell’ironia sui social per stereotipare l’immagine della donna americana di mezz’età piena di soldi e ignorante.

Noi ci uniamo a questo coro, con la speranza che il 2021 ci riservi una buona dose di serenità e, soprattutto, normalità.
Qui sotto trovate il video!

Comment here

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi