In evidenzaNews

Abolita la censura sui film in uscita

Il ministro della cultura, Dario Franceschini annuncia: «Abolita la censura cinematografica, definitivamente superato quel sistema di controlli e interventi che consentiva ancora allo Stato di intervenire sulla libertà degli artisti». Il ministro ha istituito la Commissione per la classificazione delle opere cinematografiche presso la Direzione Generale Cinema del Ministero della Cultura con il compito di verificare la corretta classificazione delle opere cinematografiche da parte degli operatori. Dopo questa firma non infatti più previsto il divieto assoluto di uscita in sala né di uscita condizionata a tagli o modifiche. Negli ultimi 77 anni in Italia sono stati sottoposti a censura 274 film italiani, 130 americani e 321 provenienti da altri Paesi.

Comment here

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi