In evidenzaMusic NewsSpettacolo

Festival di Sanremo 2021, il Prefetto di Imperia inflessibile: “Nessuna ipotesi di pubblico”

Il Prefetto di Imperia, Alberto Intini, gela la Rai e Amadeus. Il Festival di Sanremo: “Non sarà un evento pubblico e questo è evidente”. L’attuale Dpcm è in vigore fino a 5 marzo e al massimo resterebbe fuori soltanto la serata finale del 6, di conseguenza: “Non consente spettacoli aperti al pubblico nei teatri e nei cinema anche all’aperto. Quindi, non c’è alcuna ipotesi di presenza di pubblico né pagante, né su inviti”. E’ l’esito dell’incontro svoltosi oggi tra la Rai e la Prefettura per cominciare a preparare la kermesse anche dal punto di vista della sicurezza sanitaria, dopo la decisione della Rai di confermare il Festival dal 2 al 6 marzo prossimi, ma le parole del Prefetto mandano all’aria i progetti dell’organizzazione della manifestazione che dovrà essere totalmente ripensata, compresa la presenza del palco esterno in Piazza Colombo che a questo punto potrebbe anche non esserci. Cosa accadrà adesso? Le ipotesi sono sostanzialmente due: la Rai e Amadeus potrebbero accettare di organizzare il Festival a porte chiuse confermando le date dal 2 al 6 marzo, ridimensionando i progetti oppure prendere in considerazione l’opzione dello slittamento della manifestazione a metà aprile o addirittura a maggio o giugno, un’ipotesi scartata dalla Rai ma che potrebbe tornare d’attualità per riuscire ad avere la presenza del pubblico in platea, dpcm permettendo.

Comment here

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi